Chirurgia della mano e dei nervi Brescia
Centro di Chirurgia della Mano e Microchirurgia Ricostruttiva dei Nervi Periferici presso l’Istituto Clinico Città di Brescia (Gruppo San Donato)

Sindrome dello Stretto Toracico

Tipologie, sintomatologia e diagnosi

La Sindrome dello Stretto Toracico Neurogeno (in inglese Thoracic Outlet Syndrome – TOS )  può essere di tre tipi, neurogeno (NTOS), arterioso (ATOS) e venoso (VTOS) a seconda che la maggior compressione sia esercitata sul plesso brachiale, sull’arteria succlavia o sulla vena succlavia, rispettivamente.

La NTOS è la più frequente, interessando circa l’85-95% di tutti i casi di TOS. Si tratta di una patologia molto complessa che interessa principalmente i nervi del plesso brachiale.

La NTOS è caratterizzata da sintomi che posso essere unilaterali o bilaterali e irradiarsi al collo, alla regione scapolare e agli arti superiori, ma che possono anche irradiarsi alla regione nucale. I sintomi sono generalmente rappresentati dal dolore, intorpidimento, formicolio (parestesie), dolori muscolari che spaziano da crampi, astenia, debolezza fino alla vera e propria paralisi (generalmente della muscolatura della mano innervata dal nervo ulnare), causando vere e proprie limitazioni funzionali anche gravi.

La NTOS è determinata da vari fattori come ad esempio variazioni anatomiche congenite, traumi, ipertrofie muscolari da stress ripetitivo, posture lavorative o sportive. Questi fattori, da soli o in associazione tra loro determinano ipertrofia, fibrosi e spasmo cronico dei muscoli scaleni e del piccolo pettorale, o riducono lo spazio tra la clavicola e la prima costa, tali da causare la compressione (statica o dinamica) a vario livello del plesso brachiale.

La diagnosi di NTOS è difficile a causa sia della sovrapposizione dei sintomi con altre patologie che della mancanza di procedure diagnostiche certe. Nonostante queste sfide, una comprensione approfondita della patologia della NTOS e un approccio diagnostico sistematico possono portare a un trattamento efficace e a un sollievo significativo dei sintomi per gli individui colpiti.